Disegni e Modelli Industriali

by Avv. Nicola Ferrante
Visite: 2403

Anche le forme e i disegni che non hanno un particolare scopo tecnico o un'utilità pratica, ma non esclusivo scopo estetico, possono avere un valore economico e quindi essere protette mediante la registrazione di un disegno o un modello.

Il disegno o modello può essere protetto per 25 anni in Italia con una registrazione nazionale oppure nella comunità europea con una registrazione comunitaria, oppure nei paesi aderenti all'accordo dell'Aia sulla registrazione internazionale dei disegni industriali, per un periodo che varia da paese a paese.

La registrazione del disegno costituisce un diritto esclusivo sull'aspetto esteriore di un prodotto o di una sua parte quale risultato delle caratteristiche delle linee, dei contorni, dei colori, della forma, della struttura superficiale o del suo ornamento. Il titolare ha quindi il diritto esclusivo di utilizzare il disegno o modello e  di vietarne l'utilizzo di terzi senza suo consenso.

Il disegno o modello comunitario consente di proteggere con un'unica registrazione un disegno o modello in tutti i paesi dell'Unione Europea, mentre il disegno o modello internazionale è un sistema di registrazione che consente di ottenere la protezione nei paesi contraenti dell'accordo dell'Aia.

Il Codice della Proprietà Industriale stabilisce che possono costituire oggetto di registrazione come disegni o modelli l'aspetto dell'intero prodotto o di una sua parte, quale risulta in particolare dalle caratteristiche delle linee, dei contorni, dei colori, della forma, della struttura superficiale ovvero dei materiali del prodotto  ovvero del suo ornamento, a condizione che siano nuovi ed abbiano carattere individuale.

Il carattere individuale è presente se l'impressione generale che suscita nell'utilizzatore informato differisce dall'impressione generale suscitata da questo nel caso di un disegno o modello già divulgato o conosciuto. Come utilizzatore informato si intende una persona che all'interno di una categoria di oggetti conosce già ciò che esiste e dal nuovo modello ricava un'impressione generale di novità. Diversamente, un prodotto una sua parte che non si veda o che non sia visibile, perché incorporato in un prodotto complesso, non può avere le caratteristiche necessarie della novità e della  individualità.

Al contrario di una domanda di brevetto, la registrazione di un disegno modello può validamente avvenire anche se il disegno o modello è stato preventivamente divulgato rispettando certe condizioni. Esiste infatti un periodo di garanzia di 12 mesi entro il quale l'autore può effettuare la registrazione, anche avendo già divulgato  il modello o disegno.

La domanda di registrazione di un disegno o  modello italiano deve essere depositata presso l'Ufficio Italiano Marchi Brevetti oppure presso le Camere di Commercio sul territorio. Alla domanda deve essere allegato la riproduzione grafica o fotografica dell'oggetto che si intende proteggere. Inoltre, con un'unica domanda può essere richiesta la registrazione di più disegni o modelli, purché appartengono alla medesima classe. Entro sei mesi dal deposito è possibile rivendicare la priorità di un primo deposito effettuato in uno Stato facente parte di una convenzione internazionale ratificata dall'Italia.

La registrazione di un disegno o modello consente di godere di una protezione per cinque anni, prorogabile per un  periodi di cinque anni fino ad un massimo di venticinque anni dalla data di presentazione della domanda di registrazione.

La registrazione di un disegno modello conferisce al titolare il diritto esclusivo di utilizzarlo e di vietare a terzi di utilizzarlo senza suo consenso. In particolare, costituiscono atti di utilizzazione la fabbricazione, l'offerta, la commercializzazione, l'importazione o l'impiego di un prodotto in cui il disegno o modello è incorporato o al quale è applicato. Sono invece consentite la riproduzione di un disegno o modello in ambito privato per fini non commerciali, per fini di sperimentazione, per fini didattici o per citazione se riportano l'indicazione della fonte.

In questo sito potete trovare gli articoli relativi alla disciplina del marchio, del marchio comunitario, del brevetto, del procedimento di domanda di brevetto, del brevetto europeo e internazionale, dei disegni e modelli industriali.

Nota: si precisa che gli articoli presenti su questo sito sono da considerarsi come un riassunto, a mero titolo informativo, della più ampia disciplina dei brevetti. Lo studio non si assume nessuna responsabilità per l’uso di tali informazioni. Gli articoli sono protetti dalla legge sul diritto d’autore

Contatta l'esperto